A2A Energy Solutions | Brescia Green: cresce e si rinnova la rete di ricarica per la mobilità elettrica 100% rinnovabile di A2A
15940
post-template-default,single,single-post,postid-15940,single-format-gallery,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Brescia Green: cresce e si rinnova la rete di ricarica per la mobilità elettrica 100% rinnovabile di A2A

Presentato il piano per il revamping con infrastrutture di ultima generazione e l’ampliamento della rete cittadina, che disporrà in totale di 23 colonnine

Brescia, 27 marzo 2019 – A2A, attraverso la società controllata A2A Energy Solutions, ha pianificato il rinnovo tecnologico di tutta la rete di ricarica per veicoli elettrici E-moving della città di Brescia.

Il piano è stato presentato oggi a Palazzo Loggia dall’Amministratore Delegato di A2A Valerio Camerano con il Sindaco Emilio Del Bono e l’Assessore alle Politiche della Mobilità Federico Manzoni.

L’Accordo tra Comune di Brescia e A2A, partendo dalla delibera comunale che proroga al 31 dicembre 2021 il progetto E-Moving, prevede:

  • Il revamping completo di 18 colonnine ‘Quick’ con altrettante di nuova generazione (oltre a quella già di nuova tipologia installata in via Sostegno);
  • L’individuazione, congiuntamente al Comune, delle aree dedicate all’installazione di 4 nuove colonnine;
  • La gestione e la manutenzione delle infrastrutture.

Le 18 colonnine ‘Quick Charge’ che saranno installate in sostituzione delle attuali permetteranno di mantenere 2 punti di ricarica e 2 prese per lato (presa di Tipo 2 / fino a 22 kW in AC per auto e furgoni e Tipo 3A / fino a 3,7 kW per i veicoli leggeri), avranno un’interfaccia grafica più immediata, un minore ingombro fisico, una maggiore affidabilità; inoltre, la comunicazione tra la colonnina e il centro di controllo avverrà attraverso il Protocollo standard OCPP 1.6.

Il piano prevede la sostituzione delle infrastrutture esistenti tra la fine di marzo e la prima settimana di maggio. La sostituzione graduale e pianificata permetterà, da un lato, di programmare gli interventi, e, dall’altro, di garantire continuità nell’erogazione del servizio di ricarica, riducendo al minimo gli impatti e i disservizi per gli utilizzatori e i cittadini.

Tutti i punti di ricarica continueranno ad essere alimentati con energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, certificata dal marchio “Energia A2A Rinnovabile 100%®”.

Il revamping si pone in continuità con il progetto sperimentale iniziato nel 2010 da A2A con i Comuni di Milano e Brescia e costituisce un ulteriore, sostanziale passo in avanti nella mobilità elettrica.

Dal 2011 al 2018, sulla rete di Brescia sono state effettuate complessivamente 28.667 ricariche per un totale di 263.149 kWh erogati: grazie ai sistemi di ricarica installati sono state risparmiate 188 tonnellate di CO2, equivalenti ad oltre 1.750.000 km percorsi in elettrico.

Le infrastrutture di Brescia fanno parte del circuito E-moving, che comprende anche i punti di ricarica pubblici presenti a Milano, Bergamo, Sondrio, Tirano e Morbegno. Nelle prossime settimane, inoltre, saranno installati altri sistemi a Cremona e Rovato.
Grazie al percorso iniziato nel 2010, A2A è oggi uno dei principali player nello sviluppo dei sistemi di ricarica in Italia e nei prossimi mesi incrementerà ulteriormente la propria presenza al fine di favorire lo sviluppo della mobilità sostenibile a partire dai territori di riferimento.

Contatti:
Fabrizio Orlandi
A2A S.p.a.
Responsabile
Relazioni Istituzionali Locali
Area Brescia e Bergamo
via Lamarmora, 230 – 25124 Brescia
T [+39] 030 3554990
335 6860345